Gli strumenti del Sommelier

strumenti del sommelier
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

In questo articolo voglio parlarti degli strumenti del Sommelier: quali sono e a cosa servono?

Alcuni sono ormai caduti in disuso, ma altri sono ancora fondamentali, quindi, scopriamo la cassetta degli attrezzi di questa figura sempre più diffusa e apprezzata, non solo nei ristoranti di un certo livello.

Quali sono gli strumenti del Sommelier?

Il cavatappi. Iniziamo da quello più importante, quello che il perfetto Sommelier ha sempre in tasca: il cavatappi. Tra gli strumenti del Sommelier è senza dubbio quello più importante (come aprirebbe le bottiglie altrimenti!). È composto da un piccolo coltellino che serve a tagliare le capsule protettive dal collo della bottiglia; dal verme, cioè la spirale per forare il tappo di sughero e infine dall’Opener, che serve da appoggio per tirare il tappo dalla bottiglia.

Il Tastevin. Anche se ormai è in disuso, è sicuramente quello più affascinante tra tutti gli strumenti del Sommelier. Il Tastevin serviva ad assaggiare il vino, ma ormai è stato sostituito dal Tester, il bicchiere del Sommelier, ma rimane ancora oggi un simbolo, indossato sempre durante il servizio.

Il cestino per il vino. Questo strumento di solito viene utilizzato per trasportare un’importante bottiglia di vino dalla cantina al tavolo del cliente, mantenendola in orizzontale per non rischiare di scuoterla e mescolare i probabili (anzi sicuri) residui accumulati sul fondo.

Il Decanter e la candela. Gli strumenti del Sommelier essenziali per non versare i residui del vino nel bicchiere del cliente, ma anche per ossigenarlo e goderselo al meglio. Il Decanter è utilizzato soprattutto per i vini rossi invecchiati, in quanto quest’ultimi hanno più probabilità che abbiano residui sul fondo. La candela invece aiuta il Sommelier a vedere meglio gli eventuali residui del vino.

Il secchiello, la Glacette e il termometro. Sono tutti e tre strumenti che servono a individuare e a mantenere la temperatura del vino. Come saprai, per godersi al meglio un vino, bisogna berlo alla giusta temperatura, a seconda della sua tipologia.

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

*Articoli che potrebbero interessarti*